Compro/Vendo

Per rispondere alle inserzioni o per domande su questa pagina, inviare una email all’indirizzo:

Questa pagina verrà aggiornata di frequente, quindi vi invito a ripassare spesso! (Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2019)

Cerco i seguenti componenti:

Compro: valuto l’acquisto o lo scambio di radio antecedenti il 1929 di qualsiasi nazionalità, radio prodotte in Italia antecedenti il 1934. Inviare foto di interno ed esterno, dettagliate e nitide (cioè non sfuocate, controluce, buie, mosse, con riflessi di flash, ecc) e comunicare la richiesta.

Vendo: I seguenti apparecchi o componenti della mia collezione, che sto cercando di ridurre per motivi di spazio. Su molte radio ho impiegato molte ore per garantirne l’ottimale e duraturo funzionamento, con assoluto rispetto per l’originalità. Agli acquirenti si fornisce supporto post-vendita all’utilizzo, consulenza via email, eventuale fornitura di ricambi (ad es., set di valvole di ricambio opzionale).

Modalità di acquisto, pagamento e spedizione: spedisco ovunque oppure da ritirarsi in loco (Udine). valuto anche permute. Pagamento anticipato con bonifico bancario o Paypal (aggiungere +5% per le commissioni).

Radio personalmente revisionate e perfettamente funzionanti:

  • Splendida Grigsby-Grunow Majestic 310A, anno 1932, 7 valvole (alcune di esse introvabili), perfettamente funzionante, rara variante con alimentazione universale (funziona già dall’origine a 220V); €490

Radio non revisionate:

  • meravigliosa Philips 2531 con altoparlante 2019, anno 1930, €370
    philips-2531-2019
  • Philips 834A “Prosciutto” da restaurare, diversi disponibili, €320
  • splendida Saba Meersburg Automatic 125 Stereo, 1960, 279 EUR
  • Saba Freudenstadt 15M Stereo, due modelli, molto belli
    • uno 189 EUR
    • l’altro 139EUR con un altoparlante non originale
  • Saba Freudenstadt 12, 159 EUR
  • leggendaria Saba Freiburg-Automatic 100 Stereo, 1959, mobile perfetto, a sintonia automatica motorizzata con ricerca elettronica delle stazioni (ved. articolo relativo a modello simile), altoparlanti “greencone”, 13 valvole, due modelli, 500 EUR
  • Saba Villingen 16, 1965, (prenotata)
  • Mangiadischi per auto Philips Auto-mignon AG2101 (celebre perché usato da Gassman nella Lancia Aurelia B24 del film Il Sorpasso), due modelli disponibili, uno con manuale d’uso e documentazione originale, revisione possibile, 450€
  • Autoradio Autovox Concorde e Autovox RA2011, revisione possibile, 350€
  • Autovox RA176A AM/FM, apparentemente nuova, anno 1971
  • Autoradio Aster 506 a valvole, compatta con altoparlante, 1950 circa, per Fiat 1100B e 1100E, Lancia Ardea
  • Autoradio Geloso a valvole, completa di alimentatore e altoparlante, 1948 circa, per Lancia Ardea
  • Autoradio per Lancia Appia I serie: Autovox RA39, Aster, (Condor S4/A  già venduta)
  • Siemens SM758 AM/FM, italiana, 1957, da revisionare, 59€
  • Geloso G350-R AM/FM, 1956, da revisionare, 89€
  • radio svedese Luxor 296W, 89€
  • autoradio Blaupunkt Bremen SQR46, 2 modelli disponibili, uno con la sua guida e manuale (revisione su richiesta)
  • radio Grundig 1099, piccola AM/FM, €150 (prenotata)
  • Altoparlante di medio-grandi dimensioni, da radio Superla anni ’30 (mod. 740), elettrodinamico, completo di trasformatore, adatto anche per radio a console, 40€.
    Il diametro del cestello è 22,5 cm; interasse delle viti 21cm, diametro del cono 20 cm; trasformatore d’uscita per 6L6, cono in buone condizioni.
  • Fonovaligia Stereo Philips, perfettamente funzionante

  • radio Minerva SIE 611, non testata €15
  • radio a fagiolo di provenienza ex-Yugoslavia, senza valvole, €10
  • Magnetofono Geloso G600 (buono stato, non testato)
  • diverse radio italiane AM/FM della seconda metà anni ’50 (Philips, Telefunken, Siemens, Minerva), restauro su richiesta
  • condensatori Philips color mostarda (mustard capacitors) anni ’60, NOS
  • valvole tipo: 38, 43 (ne ho troppe e non ho più altre radio in cui usarle)
  • Radio Magnadyne A25 da rivedere (restauro su richiesta)
  • Inverter K.A.C.O. Wechselrichter WR101. L’apparecchio in questione è un’autentica rarità, in quanto si tratta di un inverter elettromeccanico a vibratore che convertiva la corrente continua a 220 Volt in corrente alternata a 220 Volt. Negli anni ’30 infatti in alcune zone esistevano ancora reti di distribuzione dell’energia elettrica in corrente continua; questo apparecchio permetteva di usare normali apparati in corrente alternata in queste zone. Lo vendo in quanto mi fu venduto erroneamente come un raddrizzatore, che a me serviva per alimentare una radio funzionante a corrente continua (Mende 148G). Internamente è completo e ben conservato, tuttavia il funzionamento non è testato dato che ancora non ho un raddrizzatore in grado di fornirmi corrente continua 🙂