Other posts related to atwater-kent-depoca

Radio Atwater Kent model 40 e altoparlante Type E

 | 17 gennaio 2017 19:21

Radio Atwater Kent model 40 e altoparlante Type E Speaker

Si tratta di una delle prime radio ad alimentazione a corrente alternata dalla normale rete elettrica, innovazione che contribuì alla diffusione su larga scala delle radioaudizioni. Questo modello risale infatti al 1928, un anno prima della Grande Depressione, e denota una ricerca della perfezione in ogni dettaglio, cosa che solo un anno più tardi verrà meno a causa della grave crisi economica e della contrazione dei consumi che spingerà alla economicità e semplicità della produzione di radio.

Il marchio di questa radio deriva dal nome del suo fondatore e presidente, Arthur Atwater Kent, che iniziò la produzione di radio nel 1921 fino a diventare il maggiore produttore mondiale dell’epoca grazie all’elevata qualità, all’affidabilità e alla ottima percezione del marchio presso i consumatori. La produzione di Atwater Kent fu relativamente breve, in quanto nel 1936 la domanda del mercato era ormai rivolta prevalentemente agli apparecchi di fascia bassa: per non entrare in competizione sul prezzo e non compromettere la reputazione del marchio, egli preferì chiudere la fabbrica e ritirarsi a vita privata.

La radio si presenta nelle forme di un cofanetto in robusto metallo (di dimensioni LxAxP: 45x18x26 cm), verniciato in due tonalità con il tipico smalto increspato, di color marrone metallizzato sul corpo e oro sul coperchio. Al centro di quest’ultimo è presente il logo in ottone dorato del marchio. Sollevando il coperchio si accede alla circuiteria interna e alle 7 valvole.
Come in una scatola cinese, l’alimentatore (che in queste radio è spesso soggetto a guasti di problematica risoluzione) è posto in un ulteriore contenitore metallico, anch’esso smaltato in due tonalità, provvisto di coperchio per l’accesso alla morsettiera dei contatti.

Il circuito è ad amplificazione diretta (TRF) a tre circuiti accordati; i condensatori variabili sono tre, comandati da una singola manopola graduata tramite cinghie in rame. Il controllo di volume corrisponde alla manopola destra e consiste in un reostato posto nel circuito d’antenna. L’apparecchio è provvisto di ben 7 valvole: 26, 26, 26, 27, 26, 71A, 80. Essendo un apparecchio di produzione americana, ha una tensione di alimentazione di 115 volt e necessita pertanto di un trasformatore per poterlo utilizzare sulla nostra rete elettrica. Riceve le onde medie.

L’esemplare in foto presenta circuito originale e, dopo il ripristino, perfettamente funzionante, e suona forte e chiaro con una normale antenna filare di 2-3 metri. Per l’audizione necessita di un altoparlante esterno: in questo caso, la radio era abbinata all’altoparlante Atwater Kent Type E. L’altoparlante “Type E Speaker” ha una struttura in solido metallo verniciato in due toni di marrone con il tipico smalto martellato. Ricorda vagamente le forme di un fiore stilizzato, con il logo in ottone al centro della corolla. Il cono è in cartoncino nero con la bordatura in feltro rosso. Il diffusore è di tipo “a spillo”, altrimenti detto a ferro mobile o magnetico.
Questo modello veniva prodotto in più varianti di colore (marrone, oro, nero e verde) per accompagnarsi ai diversi modelli di radio commercializzate dalla casa.